Many thanks to Hanzík for the Czech translations!

tcc-case-title
moderatamente geeky  moderatamente geeky

Caso 176

Molti felici ritorni

(Sorry, this page has not been translated by the translator you selected.)

Un monaco novizio disse al maestro Kaimu: “Ho sentito che è preferibile avere una sola dichiarazione di restituzione in una funzione. Siete d’accordo?”

Kaimu chiese: “Dov’è la tua ciotola?”

Il monaco si scusò e lo lasciò per prendere la propria ciotola.

- - -

Quando il monaco tornò, mostrò la ciotola al maestro e disse: “Ho sentito che è preferibile avere una sola dichiarazione di restituzione in una funzione. Siete d’accordo?”

Kaimu chiese: “Perché non c’è riso nella tua ciotola?”

Il monaco si scusò e lo lasciò per prendere del riso.

- - -

Quando il monaco tornò, mostrò la ciotola piena di riso bianco fumante al maestro e disse: “Ho sentito che è preferibile avere una sola dichiarazione di restituzione in una funzione. Siete d’accordo?”

Kaimu prese la ciotola del monaco e la mise sulla propria scrivania.

“Parli del venerabilissimo principio di design conosciuto come Singola Entrata, Singola Uscita” disse il maestro. Quindi raccontò al monaco dei gloriosi giorni andati della programmazione, quando la memoria era poca, l’hardware era lento e le risorse dovevano essere gestite con cura. “Perché C non ti faceva favori” disse Kaimu, “e Assembly te ne faceva la metà. Quindi se la tua funzione prendeva qualcosa in prestito, poi la tua funzione doveva rimetterla a posto. E qual era il modo più semplice per farlo? Mettere tutto il codice per la pulizia in un singolo punto, in fondo alla funzione... una tradizione che ancora continua.”

Kaimu parlò poi della nascita degli oggetti, di distruttori e finalizzatori. Parlò anche di garbage collection; di conteggio delle referenze e di mark-and-sweep, e compilatori che possono decidere quando un oggetto esce dal proprio scope. Parlò di buffer che crescono quand’è necessario e svaniscono quando non lo è, di file che si chiudono, di pool di connessioni e di pool di thread e di try-with-resource, e di come meraviglioso e magico fosse il moderno repertorio dei linguaggi, grazie ai quali i monaci possono spendere le proprie energie su problemi più interessanti invece di preoccuparsi di malloc e free e goto fail.

“Sì” disse infine il monaco sfinito. “Ma siete d’accordo con il principio di design della Singola Entrata, Singola Uscita, o non lo siete?”

Kaimu guardò la ciotola e disse: “Perché il riso nella tua ciotola è bianco, e non marrone?”