Many thanks to Hanzík for the Czech translations!

tcc-case-title
(Sorry, this page has not been translated by the translator you selected.)

Si diceva che il giovane monaco Djishin del Clan della Scimmia Ridente preferisse scrivere codice piuttosto che mangiare o dormire. Ma nonostante il suo codice fosse prodigioso, la maggior parte di esso non era il benvenuto: ignorava le librerie di terze parti e i framework, preferendo sviluppare i suoi sostituti inferiori. Nonostante numerosi tentativi di correzione, Djishin continuava a implementare cose che non dovevano essere implementate, e spesso mediocramente.

Il maestro Banzen, sospettando di aver compreso lo zelo inestinguibile del ragazzo, mandò a chiamarlo.

“Quali sono i Cinque Cancelli dell’Implementazione?” chiese Banzen.

Djishin ripeté doverosamente:

“Che il Tempio ha una necessità; che la necessità è risolta al meglio dal codice; che il codice ancora non esiste; che l’esistenza si può ottenere con uno sforzo ragionevole; che lo sforzo è impiegato al meglio ora e da me.”

Banzen iniziò a istruire il monaco sull’importanza del Terzo Cancello. “Maestro,” protestò Djishin, “non dubito che ci siano spade eccellenti al mercato, ma molte sono pesanti da portare e difficili da padroneggiare. Il mio coltello potrà essere piccolo e triste, ma mi ha servito bene.”

Quella sera, Banzen riassegnò Djishin al Clan della Scarpa Sola e gli diede un doppio carico di lavori, nessuno dei quali erano importanti per le attività del Tempio. E dato che il Clan della Scarpa Sola non meritava la propria sala, Djishin fu trasferito in un armadio delle scope, lontano dalla luce del sole e dal trambusto quotidiano della vita del Tempio.

La maestra Suku, che era affezionata al monaco, chiese a Banzen di essere clemente. Banzen la mandò via con un movimento della mano.

“Non ho corretto il monaco; ho corretto il Tempio,” disse Banzen. “Djishin vuole solo affilare il suo coltello. Il Tempio gli dava polli da sventrare e tagliare. Io gli ho dato una cote.”

Topics...  morale, reuse, joy-hacking