Many thanks to Hanzík for the Czech translations!

tcc-case-title
(Sorry, this page has not been translated by the translator you selected.)

Wangohan, un monaco sotto la responsabilità di Suku, faticava da due giorni per trovare la causa di un bug. Al terzo giorno, mentre scorreva lentamente i suoi sorgenti, Wangohan fu illuminato.

Con la rabbia nel proprio petto e un listato di codice in mano, Wangohan entrò nel cubicolo di un monaco chiamato Landhwa. Wangohan sbatté le pagine sulla scrivania di Landhwa e colpì col dito una variabile cerchiata in rosso.

“C’è una variabile in questo metodo chiamata ordiniCompletati,” sbuffò Wangohan. “Doveva contenere ordini il cui stato è COMPLETATO: questo dovrebbe essere evidente già dal nome. Perché, dunque, vi hai aggiunto ordini FALLITI in questa riga? Non potevo sapere che lo scopo della variabile fosse cambiato. I miei ultimi miglioramenti sono stati tutti sbagliati!”

Landhwa sbadigliò e sparse della cannella sul suo hotteok. “Creare una variabile separata avrebbe complicato il mio lavoro. E cambiare il nome della variabile esistente non era necessario, giacché essa contiene ancora ordini completati—per la maggior parte.”

Wangohan si inchinò freddamente e uscì.

- - -

Più tardi quella settimana, la maestra Suku convocò Wangohan nella sua camera.

“Il monaco Landhwa è malato,” spiegò con un sopracciglio alzato. “Crampi allo stomaco molto spiacevoli. La causa è sconosciuta, ma Landhwa ha sussurrato debolmente il tuo nome prima della sua ultima corsa al gabinetto.”

Wangohan allargò le mani. “Non ho idea di cosa indisponga il monaco. Ma nella sua dispensa c’è un barattolo etichettato ‘cannella’ che ho recentemente iniziato a usare per conservare la mia mistura di quella spezia. Se l’ha assaggiata, vi prego di assicurarlo che è solo cannella—per la maggior parte.”

Topics...  naming, refactoring