Many thanks to Hanzík for the Czech translations!

tcc-case-title

L’Imperatore era irritato dai difetti nel nuovo sistema di elaborazione degli ordini che aveva commissionato, e dunque inviò un messaggero al Tempio, per investigare sui monaci che vivevano lì.

“Sua Eccellenza vi ha inviato i suoi analisti aziendali più fidati per assicurarsi che tutte le funzionalità del software operassero come voleva,” si accigliò il messaggero. “Non avete compreso nessuna delle numerose presentazioni PowerPoint?”

“Abbiamo partecipato a ognuna,” disse il maestro Jaza. “E tutto ciò che è stato sentito è stato capito.”

Il maestro mise una piccola ciotola di riso davanti al messaggero, che lo finì in fretta. Il messaggero si pulì la bocca con la manica e continuò:

“Questi stessi analisti vi hanno fornito diecimila pagine di documenti di requisiti, meticolosamente illustrati fino all’ultimo caso d’uso. Non vi siete presi la briga di esaminarli?”

“Abbiamo vagliato ogni pagina,” disse il maestro Java. “E tutto ciò che è stato letto è stato capito.” Il maestro mise una tazza di tè fumante davanti al messaggero, che la bevve in un solo sorso.

Il messaggero crollò quindi sul tavolo, morto.

Il maestro chiese ai suoi studenti: “Il messaggero non sapeva che è nostra usanza circondarci di cibo avvelenato, in modo che possiamo resistere meglio agli impulsi della carne?”

Disse il monaco più saggio: “Tutto ciò che è stato osservato dal messaggero è stato capito.”

Topics...  requirements